Due anni di Presente-mente

Due anni fa, in occasione del quarantesimo anniversario della legge Basaglia, nasceva presente-mente, la piattaforma libera sulla salute mentale ideata da Stefano Ratini. 

In questi due anni abbiamo dato voce alla profondità del sentire di persone che, soffrendo di un disagio mentale, hanno dimostrato una sensibilità fuori dal comune; uno per tutti il racconto “Nel sogno di Celestino” di Maurizio Pietropaoli.

Abbiamo riportato esperienze di persone che hanno un vissuto di disagio mentale o disturbi psico-affettivi come il pezzo d’esordio del blog Solo la tua testa è più forte della tua testa dello stesso Ratini. 

Abbiamo pubblicato testi e video in cui il tema del disagio mentale si sublima in arte, come i contributi di Giuseppe Tomei sulla follia.

Ci siamo occupati dello stigma sulla malattia mentale e abbiamo fatto anche cronaca quando è risultato urgente e doveroso, come in alcuni casi di TSO poco chiari o “forzati”, con visite sul blog anche di centinaia all’ora.

Siamo sempre aperti alla collaborazione di chiunque voglia dare il suo contributo o comunque dire la sua, sempre nel segno degli insegnamenti di Basaglia, il quale diceva: “visto da vicino nessuno è normale”.

Coronavirus, il magistrato: “Controlli e limitazioni alla privacy inaccettabili”

“Vietare gli assembramenti non può includere il divieto di andare a trovare un amico, di uscire a fare una passeggiata con la fidanzata o coniuge alla distanza che si ritiene opportuna. Ci viene vietato di vivere una vita di relazioni, con un controllo sulla privacy individuale inaccettabile”. Continua a leggere “Coronavirus, il magistrato: “Controlli e limitazioni alla privacy inaccettabili””

La pandemia nella testa di chi soffre di malattie psichiatriche

Quando i medici hanno provato a spiegargli l’importanza di indossare una mascherina, Massimo gli ha detto di non preoccuparsi troppo per lui: “Come sapete, sono immortale”. Magro, capelli rasati e occhi verdi, Massimo non scherzava.

Ha 34 anni e dal febbraio del 2018 vive a Villa Letizia, una comunità terapeutica convenzionata nel quartiere di Monteverde a Roma. Santo Rullo, lo psichiatra che guida la struttura, gli ha risposto con la stessa serietà. Ha detto a Massimo di capire la sua situazione ma gli ha chiesto di mettersi nei panni degli altri 24 pazienti e in quelli dei dottori, degli infermieri e degli operatori che danno una mano a lui e ai suoi compagni: “Fallo per noi”. Continua a leggere “La pandemia nella testa di chi soffre di malattie psichiatriche”

Identificato il gene che regola la schizofrenia

Identificato un gene che agisce come un regolatore principale della schizofrenia durante lo sviluppo del cervello. La scoperta arriva da uno studio dell’Ospedale pediatrico di Filadelfia, negli Stati Uniti, ed è stata pubblicata sulla rivista scientifica Science Advances.

Questo lavoro è uno dei primi esempi riusciti di combinazione di approcci computazionali e modelli sperimentali basati su cellule staminali per districare reti di geni complessi nelle malattie psichiatriche. Secondo i ricercatori statunitensi, i risultati raggiunti possono gettare le basi per trattamenti futuri proprio per la lotta alla schizofrenia. Applicando un algoritmo sviluppato presso la Columbia University, il team di studio ha identificato il gene Tcf4 come un regolatore principale della schizofrenia durante lo sviluppo iniziale del cervello.

Secondo alcuni dati dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), sono circa 24 milioni le persone che nel mondo soffrono di questa patologia. In Italia, invece, sono 245 mila. Sempre secondo l’Oms, circa un terzo dei malati può riprendersi completamente, mentre un altro 30% deve continuare la terapia e comunque ha una riduzione della sfera sociale. Nel restante 30%, invece, la malattia diventa cronica.

Fonte: Repubblica.it

Bari, paziente psichiatrico protagonista di violenta aggressione

L’equipaggio del 118 viene allertato dalla centrale operativa intorno alle 11. Al Centro di salute mentale di Triggiano, dove da poco è stata chiusa la Psichiatria, c’è un paziente psichiatrico in evidente stato di agitazione. Dopo un’ora dall’intervento dei soccorritori, sul posto arrivano due pattuglie della Polizia Locale.

Continua a leggere “Bari, paziente psichiatrico protagonista di violenta aggressione”

La nostra goccia, nel segno di Basaglia

Un anno fa, nel giorno del quarantennale della legge Basaglia, decidemmo di lanciare questo blog. Un omaggio – tributo a quella “misura legislativa” di un movimento culturale, sociale e politico che sanciva la chiusura di quei luoghi di contenzione disumani che furono i manicomi, ma che – soprattutto – gettò le basi per un’attenzione diversa ai disturbi mentali. Continua a leggere “La nostra goccia, nel segno di Basaglia”

Lo Spiraglio, la rassegna al MAXXI

Torna da Roma, dal 5 al 7 aprile 2019, al MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo, lo Spiraglio FilmFestival della salute mentale. Giunto alla sua 9a edizione, è nato con l’idea di aprire, grazie al cinema, uno spiraglio sulla mente e di permettere uno sguardo reciproco, fra pubblico, autori, e persone coinvolte in un percorso di cura o di cambiamento, confermando anche quest’anno l’obiettivo di avvicinare più persone possibili alla tematica e di permettere a chi produce audiovisivi, dedicati o ispirati all’argomento, di mettere in evidenza risorse creative e qualità del prodotto.

5 dicembre, si gioca per la salute mentale

5 dicembre 2018, giornata mondiale della salute mentale. A L’Aquila si è svolto un quadrangolare di calcetto anche con ospiti venuti da fuori ed è stata decisamente una bella giornata, rilassante, stimolante e ricca di significato. I ragazzi con problemi psichici si sono affrontati sportivamente e amichevolmente, con molto entusiasmo. Lo sport come antidoto al disagio psichico e come forma di partecipazione edunione nel segno dell’amicizia e di una sana competizione per dare un calcio ai problemi mentali. Nel video di Stefano Ratini gli interventi degli operatori sanitari.

Blog su WordPress.com.

Su ↑