“Il dubbio di essere pazzo”

Afflitto dal dubbio di essere pazzo, volli consigliarmi con un medico circa l’opportunità di sottopormi ad un esame psichiatrico.

«Ma sei pazzo?» mi disse quegli. «Perché vuoi farlo? Sarebbe una pazzia andare a mettersi in bocca al lupo».

«Naturalmente», dissi, «se sono pazzo, niente di strano che commetta delle pazzie».

«Che vuol dire?» esclamò l’altro, ridendo bonariamente. «Anch’io sono pazzo. Ma non lo dico a nessuno. Fossi matto».

«Perché?»

«Ma andiamo, dovrei esser pazzo per rivelare d’esser pazzo. Simulo. Fa’ altrettanto tu e non ti crear problemi». Continua a leggere ““Il dubbio di essere pazzo””

La pandemia nella testa di chi soffre di malattie psichiatriche

Quando i medici hanno provato a spiegargli l’importanza di indossare una mascherina, Massimo gli ha detto di non preoccuparsi troppo per lui: “Come sapete, sono immortale”. Magro, capelli rasati e occhi verdi, Massimo non scherzava.

Ha 34 anni e dal febbraio del 2018 vive a Villa Letizia, una comunità terapeutica convenzionata nel quartiere di Monteverde a Roma. Santo Rullo, lo psichiatra che guida la struttura, gli ha risposto con la stessa serietà. Ha detto a Massimo di capire la sua situazione ma gli ha chiesto di mettersi nei panni degli altri 24 pazienti e in quelli dei dottori, degli infermieri e degli operatori che danno una mano a lui e ai suoi compagni: “Fallo per noi”. Continua a leggere “La pandemia nella testa di chi soffre di malattie psichiatriche”

Insonnia, depressione e stress: le conseguenze del Coronavirus

Da inizio marzo, il governo ha approvato una serie di provvedimenti per contrastare la diffusione del nuovo coronavirus in Italia. Una delle misure più restrittive, imposta su tutto il territorio nazionale, riguarda gli spostamenti delle persone: senza una valida ragione, giustificata da motivi di lavoro  o per ragioni di salute o per altre necessità, è richiesto e necessario restare a casa. Continua a leggere “Insonnia, depressione e stress: le conseguenze del Coronavirus”

Coronavirus, emergenza psicologica da Esquire.com

All’inizio la dipingevamo come una scocciatura. Con un sorriso, perfino piacevole: evviva, sto a casa, mi rilasso, mi rimpinzo di film e libri, facciamo un aperitivo in videochat, cantiamo sui balconi. Presto ci siamo accorti che stare rinchiusi per giorni, mentre fuori imperversa una strage di cui non si vede ancora la fine, non è una vacanza. Ma per molti il lockdown non è solo spiacevole o malinconico. È una bestia nera i cui morsi lasceranno ferite difficili da rimarginare. Continua a leggere “Coronavirus, emergenza psicologica da Esquire.com”

Coronavirus, psicologo: la mancanza di funerali è una bomba inesplosa

In questi giorni si parla molto delle conseguenze economiche del virus, ma non abbastanza di quelle che riguardano le persone che non hanno la possibilità di celebrare i funerali dei propri cari. La mancata elaborazione del lutto può minare l’equilibrio di una persona ed è un po’ come una bomba inesplosa, perché andandosi a combinare con altri eventi, ad esempio una separazione, la perdita del lavoro o una delusione sentimentale, prima o poi farà emergere un problema a livello psicologico”. Continua a leggere “Coronavirus, psicologo: la mancanza di funerali è una bomba inesplosa”

L’Aquila, assistenza psicologica gratuita per l’emergenza Covid 19

Si amplia l’offerta di assistenza psicologica in favore dei cittadini aquilani alle prese con l’emergenza Coronavirus. Infatti, sul numero verde 800.666.622 promosso dal Comune dell’Aquila per dare informazioni utili, nell’ambito della campagna di sensibilizzazione “Vincilvirus”, sarà attivo anche un servizio di assistenza, in collaborazione con la sezione abruzzese di ‘Psicologi per i Popoli’, associazione di volontariato professionale nell’ambito della psicologia dell’emergenza. Dopo aver composto il numero 800.666.622 sarà possibile usufruire del servizio attraverso un comando automatizzato. Continua a leggere “L’Aquila, assistenza psicologica gratuita per l’emergenza Covid 19”

Coronavirus, ecco il telefono amico: sportello di ascolto in Abruzzo

Prende il via dal pomeriggio di oggi, 19 marzo, il servizio di ascolto aperto a tutta la popolazione in risposta all’emergenza che stiamo vivendo.

Il “telefono amico” è uno spazio virtuale in cui condividere le proprie paure e imparare a governarle, uno spazio in cui gli operatori professionisti delle quattro associazioni abruzzesi proponenti (180amici L’Aquila, Percorsi L’Aquila, Tribunale per i Diritti del Malato L’Aquila e PsyPlus) mettono a disposizione il loro tempo e le loro competenze per l’ascolto e il supporto a distanza. Continua a leggere “Coronavirus, ecco il telefono amico: sportello di ascolto in Abruzzo”

Blog su WordPress.com.

Su ↑