Odio sociale a orologeria

Quello che ciclicamente si vede in Italia è un gioco tragico e pericoloso che si chiama “odio sociale a orologeria”.

Aizzare in maniera strategica un’ampia fascia di italiani, i “moderati”, gli impauriti, quelli che un tempo era la piccola e pericolosa borghesia, contro un nemico preciso, attraverso mirate campagne di stampa e tv, dichiarazioni ad effetto, per evitare soluzioni, che comporterebbero scelte e costi, che questa classe politica non è capace di fare da tempo.

L’unica scelta, poi, son le chiusure e il pubblico ludibrio.

Allora sull’altare delle vittime sacrificali periodiche arrivano i runner, poi chi viaggia, gli immigrati, poi la scuola, poi le partite iva, poi i ristoratori, quelli del nord, quelli del sud, poi i giovani, poi la movida, poi le disco.

Il social ha aiutato questo gioco al massacro, aprendo le gabbie e permettendo a orde di persone di sfogare il proprio odio represso.

Cercare colpevoli è facile, trovare soluzioni non è da tutti. Ci vuole Politica, Visione, Consapevolezza, Sintesi. Quella che manca.

Avanti il prossimo!

Fonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: